icon WhatsApp
Ti serve aiuto?
(solo chat)

Termostato caldaia

per pagina
55,00 €

Cronotermostato digitale giornaliero-settimanale a batterie Seitron Freetime Evo TCD02B2 Il cronotermostato digitale giornaliero Freetime Evo TCD02B2 permette la regolazione del riscaldamento attraverso la rotella e il display retroilluminato mostra tutti i parametri necessari. Può essere impostato tramite le fasce orarie della giornata oppure settimanalmente, a scelta dell'utente.

55,00 €
Disponibile
50,00 €

Cronotermostato digitale giornaliero a batterie Seitron Freetime Plus TCD01B Il cronotermostato digitale giornaliero Freetime Plus TCD01B permette in modo semplice la regolazione del riscaldamento attraverso i cavalieri. Può essere impostato tramite le fasce orarie della giornata riuscendo a gestire la temperatura in tutta la casa.

50,00 €
Disponibile
25,11 €

Termostato scaldabagno Ariston 30 LT Il termostato fa parte della gamma ricambi scaldabagni Ariston ed è installabile sui seguenti modelli dopo il controllo matricola con il nostro servizio tecnico: ANDRIS LUX 30/5 EU 3100538 ANDRIS LUX ST 30/5 EU 3100713 ANDRIS RS 30/3 3100635 VARI MODELLI

25,11 €
Disponibile
10,00 €

Termostato limite caldaia Immergas: Il termostato fa parte dei ricambi caldaie Immergas

10,00 €
Disponibile
43,00 €

Termostato limite caldaia Beretta Il termostato fa parte della gamma ricambi caldaie Beretta ed è installabile sui seguenti modelli:  ELIDRA TURBO ESI 24 AG 680203  IDRA 20 I 640153  IDRA 24 I 640163  IDRA BOILER TURBO ESI 680213  IDRA CLIMA 5 680303

43,00 €
Disponibile
42,70 €

Termostato sanitario LS per Hermann Il termostato fa parte della gamma ricambi caldaie Hermann ed è installabile sui seguenti modelli dopo il controllo matricola con il nostro servizio tecnico: LASER 21 LASER 21 E LASER 21 S LASER 21 SE LASER 221 LASER 221 E LASER 221 S LASER 221 SE LASER 225 LASER 225 E LASER 225 SE LASER 25 LASER 25 E VARI MODELLI

42,70 €
Disponibile
30,00 €

Termostato caldaia Ariston: Il termostato fa parte della gamma ricambi caldaie Ariston ed è installabile sui seguenti modelli dopo il controllo matricola con il nostro servizio tecnico: BASIC 23 M GPL 533839 BASIC 23 M NG 533838 BASIC 23 MFFI GPL 534127 BASIC 23 MFFI NG 534126 EDY 23 M GPL 533837 EDY 23 M NG 533836 EDY 23 MFFI GPL 534129 EDY 23 MFFI NG 534128 VARI MODELLI

30,00 €
Disponibile
10,00 €

Termostato limite temperatura Il termostato di sicurezza per caldaia è un elemento che mette in stato di blocco la caldaia nel momento in cui la temperatura raggiunga i 95-110 gradi centigradi, ovvero lo stato di ebollizione. Questo componente è a riarmo automatico.

10,00 €
Disponibile
40,20 €

Termostato scaldabagno Ariston: Il termostato fa parte della gamma ricambi scaldabagni Ariston ed è installabile sui seguenti modelli dopo il controllo matricola con il nostro servizio tecnico: BLU ECO 50 V 1,5K 3200467 BLU ECO 80 V 1,5K 3200468 PRO ECO 100 V 1,5K 3200419 PRO ECO 100 V/5 3200367 PRO ECO 100 VTD/5 3200371 PRO ECO 100 VTS/5 3200372 VARI MODELLI

40,20 €
Disponibile
10,00 €

Micro antigelo per caldaia Il micro termostato fa parte della gamma ricambi caldaie ed ha la funzione di evitare il congelamento della caldaia. La funzione antigelo permette di accendere la caldaia in automatico quando la temperatura ambiente scende sotto i 5 gradi così da riscaldare la caldaia ed evitare la rottura dei suoi componenti dovuta alla trasformazione dell'acqua in ghiaccio.

10,00 €
Disponibile
Mostrando 1 - 10 di 63 articoli

Il termostato caldaia può essere di tipo analogico o digitale ed è il dispositivo che dialoga con la caldaia permettendo all’utente di gestire il calore in casa in base alle proprie esigenze. Gli aspetti positivi non sono solo la praticità con cui si gestisce un’abitazione, ma anche le diverse possibilità che offre per il risparmio energetico. Il termostato per caldaia se utilizzato a dovere permette di risparmiare significativamente sulle utenze. Ciò è particolarmente vero se l’ambiente in cui viene utilizzato non presenta dispersioni di calore dovute dall’impianto o infissi. Se installate un termostato caldaia per efficienza energetica, ma avete spifferi in casa vi ritroverete a non avere risparmiato sulla bolletta.

termostato caldaia

Termostato caldaia: cosa è e come funziona

Il termostato caldaia è un dispositivo che permette di regolare il riscaldamento di casa in base alla propria esigenza. Tramite il termostato per caldaia si può decidere la temperatura da avere in un ambiente, che può essere in una specifica stanza oppure tutta la casa. Al giorno d’oggi esistono termostati di diverse marche e con ogni caratteristica e funzione immaginabile. Dal più semplice termostato con la rotella, fino al cronotermostato per caldaia dove è possibile programmare il riscaldamento in specifiche fasce orarie o giorni della settimana. Ci sono poi soluzioni ancora più avanzate come il termostato caldaia wifi che gestisce il comfort di casa anche da remoto.

Termostato ambiente caldaia: la soluzione per un comfort personalizzato

Il termostato ambiente caldaia è una delle soluzioni più utilizzate per gestire il proprio riscaldamento in casa. Una volta impostata la temperatura desiderata sarà lui in automatico a mantenere il caldo nell’ambiente alla temperatura impostata dall’utente. Esistono diversi tipi di termostato caldaia manuale e si possono suddividere in 3 categorie:

  • termostato a lamine bimetalliche
  • termostato ad espansione
  • termostato a cera

Ognuno di questi ha una funzione propria e un meccanismo tramite il quale riescono a percepire il calore e a regolare l’accensione della caldaia per raggiungere la temperatura richiesta. Il termostato ambiente caldaia è diventato d’obbligo nelle proprie case per chi vuole risparmiare sulle bollette senza rinunciare alla temperatura ideale in casa.

Termostato ambiente per caldaia: come regolare la temperatura in ogni stanza della casa

Il termostato ambiente per caldaia serve a impostare la temperatura in casa, ma come faccio a regolare la temperatura in ogni stanza tramite un solo termostato se non ho la possibilità di programmarlo come uno digitale? Bene qua ci vengono in aiuto le valvole termostatiche, che dal 2017 è obbligatorio averle installate su ogni termosifone nel caso di condomini. Le valvole termostatiche sono una spesa sostenibile, circa 20 euro cadauna. Sul nostro ecommerce puoi trovare valvole termostatiche come quelle Emmeti (https://www.ricambipercaldaie.it/ricambi-vari/4774-sensore-testa-valvola-termostatica-emmeti-per-radiatore-01213040.html ) a prezzi formidabili.

Se avete un impianto a zone, con un solo termostato caldaia potete regolare la temperatura in ogni singola stanza e la spesa sarà presto ripagata dal risparmio mensile sulle bollette. Adesso che sai che esiste una soluzione a tutto ciò ti spieghiamo come metterla in atto in pochi semplici passaggi. Una volta installate correttamente le teste termostatiche sarà sufficiente regolare tramite la rotella di quest’ultima il livello di calore. Una volta che la stanza raggiunge la temperatura richiesta non sprecheremo ulteriore gas per riscaldare l’ambiente specifico. Stessa cosa accadrà per l’opposto, quando la temperatura scende, l’acqua calda passerà di nuovo nel termosifone riscaldando così la stanza. Grazie al termostato caldaia e alle valvole termostatiche il consumo viene ridotto, aiutando il risparmio energetico e il costo della bolletta.

Termostato caldaia digitale: precisione e praticità per il controllo della temperatura

Il termostato caldaia digitale è un dispositivo tramite il quale si va a regolare la temperatura di casa tramite il display, favorendo ancora di più il risparmio energetico e il risparmio in bolletta. Tramite il termostato digitale caldaia o cronotermostato è possibile scegliere quando accendere il riscaldamento, nella fascia oraria e giorno che preferiamo e nella zona dell’abitazione in cui ne abbiamo necessità. Gli ultimi modelli di termostato caldaia WiFi permettono di regolare la temperatura da remoto grazie alla connessione internet. Questi dispositivi riescono anche ad autogestirsi basandosi sulla posizione in cui ci troviamo e le previsioni metereologiche. 

Termostati per caldaie: come scegliere quello giusto per le tue esigenze

Esistono diversi tipi di termostati per caldaie da quelli manuali a quelli digitali fino ai cronotermostati comandati da remoto tramite applicazioni.Se non si hanno esigenze particolari e vogliamo qualcosa di semplice e intuitivo, il termostato manuale è la scelta adatta. Questo tipo di termostato è il più economico e permette di impostare la temperatura in casa con un semplice giro di una rotella. Per chi invece vuole qualcosa di più smart, può optare per un termostato caldaia digitale che ci consentirà tramite il suo display di gestire la temperatura in casa nei giorni e fasce orarie desiderate. Se siete amanti della tecnologia, vi consigliamo di optare per un termostato caldaia wifi che una volta collegato ad internet di casa vi consentirà di gestire l’abitazione da remoto. Questo cronotermostato caldaia è particolarmente utile per chi ad esempio ha una seconda casa in cui va solo nel weekend. In questo modo potrà accendere o spegnere la caldaia da un’altra città in modo che al suo arrivo la casa sia già pronta. E’ una soluzione adattata in particolare nelle seconde case di montagna, dove grazie ad un termostato caldaia wireless possiamo avere il massimo comfort al minor dispendio energetico.


Termostati per caldaie: come scegliere il numero e la posizione più adatta per ogni ambiente

termostati per caldaie possono essere posizionati in qualunque punto della casa.

Una delle domande che sorge spontanea è: quanti termostati installo? E in che punti della casa? Dove ha senso installare un termostato? Sicuramente nelle stanze più abitate della casa un termostato è d’obbligo, come ad esempio nella sala, camera da letto e bagno. Ovviamente l’impianto di riscaldamento deve essere predisposto per poter accendere il riscaldamento in maniera settoriale ovvero solo nelle stanze in cui lo desideriamo. Avere un termostato ambiente in ogni stanza ci permette di localizzare il riscaldamento dove vogliamo lasciando spenti ad esempio ambienti che usiamo in maniera sporadica. Se avete un impianto tradizionale senza la possibilità di riscaldare i settori, allora dovrete installare un unico termostato caldaia nel punto migliore. Evitate di posizionare il termostato nei punti più freddi ovvero vicino alle porte, finestre o alle scale. Allo stesso modo evitate di posizionarlo nei punti più caldi come i bagni e la cucina. Dobbiamo sempre ricordarci che per avere una lettura di temperatura il più reale possibile, il termostato deve essere messo nel punto di temperatura media, né troppo caldo né freddo altrimenti ci ritroveremo con la casa o troppo fredda o troppo calda.

Termostato caldaia universale: compatibilità con tutti i modelli e marche

Il termostato caldaia universale può funzionare con qualsiasi marchio e modello di caldaia. Viene installato esternamente alla caldaia in modo da non regolare più il riscaldamento a bordo caldaia tramite le manopole ma direttamente dall’abitazione o dalla stanza dove viene installato. Ogni caldaia ha in scheda gli attacchi necessari per collegare il termostato universale. Se però la tua caldaia è stata fornita già con il termostato o comando remoto allora saremmo obbligati ad utilizzare quello di serie. 

Ad esempio, il termostato caldaia Immergas e il termostato caldaia Beretta non sono sostituibili con quelli universali perché sono progettati per lavorare in simbiosi con la scheda della caldaia, dunque un termostato universale non funzionerebbe.

Termostato interno caldaia: differenze rispetto a quello esterno

Il termostato interno caldaia è quello fornito di serie con l’apparecchio ed è progettato in maniera che funzioni solo con la caldaia specifica. Il termostato interno dialoga in modo univoco con la scheda e viceversa, manda e riceve segnali dalla scheda in modo da gestire in modo ottimale il riscaldamento in base alle esigenze dell’utente. Il termostato interno caldaia è solitamente collegato dalla scheda da un cablaggio bus con più fili, perché appunto non chiude solo un contatto ma manda e riceve impulsi elettrici.

Termostato esterno caldaia: come funziona e quando installarlo

Il termostato esterno caldaia può essere installato su qualsiasi marchio e modello fintanto che la caldaia non venga già fornita con un termostato interno. Il termostato esterno viene detto anche universale perché si adatta a tutte le caldaie tramite la chiusura e apertura di un contatto in scheda. Il termostato esterno è dotato di due fili che si collegano direttamente in scheda e chiudono il contatto quando la caldaia si deve accendere. Una volta raggiunta la temperatura, il termostato esterno sente la temperatura in casa e apre il contatto spegnendo così la caldaia.

Termostato caldaia programmabile: come funziona e quando conviene usarlo

Il termostato programmabile caldaia o cronotermostato ha la possibilità come dice la parola stessa di essere programmato. Spieghiamoci meglio, essere programmato significa impostare la temperatura giornalmente o settimanalmente (in base al dispositivo) e l’orario in base alle proprio esigenze. Conviene usarlo quando si sta fuori casa per un certo periodo e al rientro si vuole trovare una zona della casa o l’intera abitazione ad una temperatura gradevole. E’ particolarmente indicato per persone che sono spesso fuori casa o hanno seconde case in cui vanno pochi giorni all’anno. Il termostato programmabile caldaia è un’ottima soluzione avanzata per chi non vuole rinunciare a trovare la casa calda nei pochi momenti in cui è presente, cercando comunque di contenere i costi


Come funziona il programmatore caldaia e come può essere utile nel controllo della temperatura

Il programmatore caldaia funziona tramite una serie di tasti che ci consentono di gestire il riscaldamento a seconda delle nostre esigenze. Tramite una serie di tasti e seguendo delle semplici istruzioni possiamo decidere a quale temperatura settare ogni stanza e in quali orari del giorno. Possiamo anche definire in quali giorni della settimana una stanza deve avere una determinata temperatura, in modo che se siamo via in vacanza o per lavoro la casa non viene scaldata inutilmente. Il programmatore caldaia è diventato uno strumento indispensabile per massimizzare il comfort e ridurre sostanzialmente le spese in bolletta.

Cronotermostato per caldaie: quali sono i modelli più semplici da usare e quelli più sofisticati

Il cronotermostato per caldaie più semplice da utilizzare è il giornaliero che ci permette di settare la temperatura ideale in casa in ogni fascia del giorno. Solitamente questo cronotermostato fornisce la possibilità di definire la temperatura ogni ora ad esempio dalle 9.00 alle 10.00 o dalle 15.00 alle 16.00. 

Abbiamo poi il cronotermostato per caldaie settimanale che oltre alla fascia oraria del giorno ci consente di scegliere se uno o più giorni della settimana il riscaldamento deve stare spento o acceso ad una temperatura stabilita. Questo è particolarmente utile per chi viaggia per lavoro e non è sempre presente ogni giorno a casa. I cronotermostati più complessi sono quelli WiFi, che necessitano di una conoscenza basilare della tecnologia per essere programmati e collegati ad una rete internet per usufruire di tutte le possibilità che offrono. Questi cronotermostati ci permettono di comandare il riscaldamento in maniera smart da remoto sfruttando delle applicazioni installabili sul proprio cellulare.

Termostato caldaia prezzi: confronto tra i modelli più convenienti e quelli di fascia alta

Il prezzo del termostato caldaia varia significativamente dal marchio e dalle funzionalità richieste. Tra i termostati più economici troviamo quelli manuali con un prezzo che varia tra i 30 e i 40 euro circa come il termostato honeywell per caldaia. Salendo un po’ di prezzo e di tecnologia passiamo a cronotermostati giornalieri/settimanali che possono arrivare a cifre intorno ai 100 euro come il termostato caldaia bticino. Fino ad arrivare a dispositivi più avanzati come i cronotermostati digitali e cronotermostati WiFi il cui prezzo può superare i 200 euro. 

Parlando invece di termostati non universali ma custom dei marchi di caldaie, il discorso è diverso. In questo caso, se dovete acquistare il termostato caldaia Baxi il prezzo varia dai 100 euro fino ai 250 a seconda del modello specifico di caldaia. Allo stesso modo se avete una Vaillant e il suo termostato si rompe, non potrete sostituirlo con un universale ma dovrete comprare il termostato caldaia Vaillant adatto al modello. Visitate la sezione dedicata ai comandi remoti nel nostro sito dove troverete numerose offerte e decine di termostati dei marchi più famosi di caldaie.

Termostati caldaie prezzi: confronto tra i modelli per risparmiare sulla bolletta del gas

prezzi dei termostati caldaie oscillano di molto, ma se vogliamo Il miglior compromesso tra il risparmio sulla bolletta del gas e costo del termostato, la scelta migliore è un termostato manuale semplice come quelli honeywell che costano sui 20 euro. Questo termostato è la soluzione preferita per semplicità di utilizzo ed efficienza energetica. I termostati caldaia manuali sono i più funzionali adatti anche a persone anziane. Tuttavia se si vuole ottenere il massimo dal risparmio energetico, la migliore opzione per ottimizzare il tutto è il cronotermostato digitale o il cronotermostato WiFi che permettono di programmare tutto il necessario e per alcuni modelli addirittura di prendere le abitudini dell’utente. Questi infatti permettono di automatizzare il sistema di riscaldamento togliendo pure il disturbo di preoccuparsene, perché sarà il cronotermostato a sapere quando siamo in casa e ad abituarsi alla temperatura desiderata.

Schema elettrico collegamento termostato caldaia

Lo schema elettrico del collegamento termostato caldaia diventa l’elemento essenziale prima di iniziare l’operazione di sostituzione. Questo schema viene riportato sul libretto/manuale della caldaia fornito al momento dell’acquisto. Infatti, ogni caldaia monta una scheda diversa e la morsettiera dove andare a inserire il fili del termostato cambia di posizione e fattezza estetica. Se non siete in possesso di questo schema, chiedetelo al centro assistenza ufficiale del marchio.

Collegamento termostato caldaia


Una volta in possesso dello schema elettrico per fare il collegamento termostato caldaia dovete andare ad individuare su quale morsetto si trova stampato la sigla TA che sta appunto per termostato ambiente. A quel punto se state collegando un termostato universale, basterà collegare i due fili escono dal termostato e inserirle nella morsettiera in scheda. Se invece state collegando un comando remoto come ad esempio il termostato caldaia Ariston allora potreste avere un cablaggio bus che andrà sempre inserito nella morsettiera siglata TA. Una volta inserito il cablaggio, basterà seguire le istruzioni del comando remoto e impostare tutti i parametri per avere programmata l’accensione della caldaia nei giorni e fasce orarie desiderate.

Categorie

Produttori

privacy    cookie policy    © Tutti i diritti riservati